Agriturismo Salento: il sito delle vacanze!
Finanziamenti
» Inventa Impresa
» Bando turismo
» Commercio e Turismo
» Incentivi al turismo
» Imprenditoria Femminile
·· Legge 215/92
» Nuova 488 Artigianato
» Bando commercio 2008
» A favore del turismo
» Bando Turismo Puglia
» Microimpresa regionale
» Agevolazioni per il 2009
» Nuovi Incentivi
» Bando turismo Puglia
» Finanziamenti in Puglia
Altro su SalentoAziende
» Alcune informazioni
» I Virus informatici
» La Posta Elettronica
» Sviluppo applicazioni Web
» Fisco e Tasse
» Finanziamenti
» Corsi e Concorsi
» Notizie, Eventi e Fiere
» Link
» Come contattarci
usate firefox: il migliore

Legge 215/92

Premessa

La legge 215/92 è uno strumento di agevolazione delle imprese femminili, sotto forma di contributi in conto capitale. Per il 2006 alle imprese pugliesi sonno state stanziate risorse per quasi 10,5 milioni di euro. Scadenza 16 Marzo 2006

Chi agevola

La Legge 215/92 è nata per agevolare la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili che attuano programmi d'investimento nei settori:

  • agricoltura;
  • manifatturiero;
  • commercio,
  • turismo e servizi.

Agevolazione

Parte del finanziamento è concesso metà a fondo perduto e metà a tasso agevolato del 0,5% da restituire in 10 anni.

  • Esempio: Investimento = 100.000 Contributo = 75% Fondo perduto = 37.500 Finanziamento agevolato = 37.500 (in 10 anni al tasso del 0,5%)

L'azienda agevolata riceverà gli importi in due trance: - il 30% in maniera anticipata o al momento della realizzazione del 30% del programma di investimenti - la restante parte quando linvestimento sarà portato a termine (non oltre 24 mesi successivi alla data del decreto di concessione del contributo). L'investimento minimo è di 60.000 euro e quello massimo di 400.000

Tipologie di programmi di investimento

  • Avvio di attività imprenditoriale;
  • Acquisto di attività preesistente;
  • Realizzazione di progetti aziendali innovativi;
  • Acquisizione dei servizi reali.

Rientrano nelle prime due tipologie l'avvio di nuova attività o l'acquisto di attività preesistenti da parte di imprese che, antecedentemente alla presentazione della domanda, non svolgevano attività imprenditoriale e che, nei due anni precedenti, non hanno generato fatturato da attività di impresa.

La normativa prevede la possibilità, applicando la regola de minimis, di agevolare le spese sostenute prima della data di presentazione della domanda, purché in data successiva alla scadenza del bando precedente (16 Aprile 2003).

Iter

Le domande di agevolazione, dopo che l'istruttoria della Regione Puglia ha dato esito positivo, sono posizionate in determinate graduatorie stilate sulla base di sei parametri:

  1. Nuovi occupati rispetto agli investimenti ammessi.
  2. Nuova occupazione femminile rispetto agli investimenti ammessi.
  3. Nuovi investimenti rispetto agli investimenti totali.
  4. Priorità regionali (in base al settore di attività).
  5. Partecipazione femminile allimpresa.
  6. Certificazioni ambientali e/o di qualità ed iniziative di conciliazione.

La partecipazione femminile all'impresa opera in termini di maggiorazione pari al 10% dei primi tre criteri e delleventuale punteggio regionale nel solo caso in cui limpresa sia a totale partecipazione femminile, in altre parole:

  • società di persone e cooperative in cui i soci siano tutte donne;
  • società di capitali in cui il 100% delle quote sia detenuto da donne e lorgano amministrativo sia composto unicamente da donne.

I programmi finalizzati al conseguimento di certificazioni ambientali o di qualità (ISO9000, ISO14000, etc.) e iniziative di conciliazione (attuazione di progetti volti allintroduzione di forme di flessibilità lavorativa), contribuiscono alla maggiorazione del 5% dei citati tre parametri e di quello regionale. Una volta stilata la graduatoria saranno finanziati i progetti fino ad esaurimento dei fondi.

Spese ammesse

Le spese ammesse (tramite acquisto diretto o leasing) possono riguardare:

  • Impianti generali (elettrico, antincendio, antifurto, riscaldamento, condizionamento, idraulico, ecc.);
  • Macchinari ed attrezzature (compresi gli arredi connessi allo svolgimento delle attività e le strutture, non in muratura, prefabbricate e amovibili);
  • Brevetti e software;
  • Opere murarie e relativi oneri di progettazione e direzione lavori (unicamente alla ristrutturazione degli immobili in cui sarà effettuato l'investimento e dove sarà svolta l'attività, per un importo massimo del 25% delle voci di spesa relative ai primi due punti, ed incluse le spese di progettazione tecnica, oneri per concessioni edilizie, collaudi di legge, per somme inferiori al 5% dell'importo ammesso per opere murarie).
  • Studi di fattibilità e piani di impresa nel limite del 2% dell'investimento totale ammesso (analisi di mercato, gli studi per la valutazione dell'impatto ambientale, quota iniziale dei contratti di franchising).

Spese escluse

  • minuterie ed utensili di uso manuale comune;
  • manutenzione ordinaria;
  • beni di uso promiscuo (PC portatili, autovetture, cellulari, ecc);
  • materie prime, semilavorati e materiali di consumo;
  • terreni, fabbricati, realizzazione di immobili;
  • beni usati (ad eccezione del caso di acquisto di attività preesistente);
  • Avviamento;
  • Servizi reali non compresi nellelenco dellallegato n. 4 della circolare;
  • Mezzi targati di trasporto merci.

Queste informazioni sono curate da:

Dott. Alberto Casarano
Dottore Commercialista - Revisore Contabile
Via F.lli Bandiera 7 - 73057 Taviano (LE)
Tel.: 0833/915802 Fax: 0833/915907
E-mail info@studiocasarano.com
Sito Web: http://www.studiocasarano.com/

Ultima revisione: 17/01/2006 (11:54)
Stampa la pagina!

Versione StampabileVersione "stampabile" di questa pagina.

Segnalala Pagina!

segnalaciSegnala questa pagina
ad un amico usando il nostro "Dillo alla Rete"!

NO cookie novità
Questo sito non utilizza COOKIE
Si affitta novità
Locale in affitto
Offerta Sito Web novità
Offerta Sito Internet completo
Promuovi la tua azienda GRATIS su Japigia.com
ContattaciSegnala il PortalePreferiti

Salento Aziende è un'iniziativa di Japigia.com, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata.
È vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Copyright by Japigia.com 2002/2014 - Privacy e cookie
Salento Aziende è un marchio registrato di P. B. Arcano
Partita I.V.A 03471380752 - R.E.A. CCIAA Le/224124